NY: Columbus Circle - Time Warner Center - Central Park (prima parte) - Dumbo - Brooklyn Bridge

Columbus Circle, Time Warner Center e Trump Tower..

Il giovedì come sempre la sveglia ha suonato alle 6:30, così da essere alle 8:00 già in giro per la città. Columbus Circle é una piazza circolare situata all’estremità sud occidentale di Central Park. Questa piazza è molto famosa per la statua di Cristoforo Colombo e per i due grattacieli del Time Warner Center. Un grande complesso residenziale dove è situato anche un centro commerciale, di fronte invece c’è il Trump International Hotel and Tower. 

Abbiamo costeggiato Central Park fino ad arrivare sulla 5th Avenue. Abbiamo visto un po di vetrine delle numerose boutique, visitato l’Apple Fifth Avenue store , visto l’esterno della Trump Tower e la vetrina di Tiffany & Co.

Central Park.

Il parco è immenso e stupendo, sembra quasi di essere in un mondo a se. Per visitarlo tutto, il tempo non basta, ci sono numerose attrazioni: laghi, statue, ponti; la fauna presente è ricca di animali e uccelli.

Passeggiando tra le sue stradine, si ha la sensazione di essere in un film, anche perché in questo luogo sono stati girati tantissimi film e serie tv. 

Camminando vediamo uno dei ponti più belli il Gapstow Bridge e verso nord ci imbattiamo nella statua del cane Balto

Gapsto Bridge Central Park
Gapsto Bridge Central Park

Addentrandoci nel cuore del parco arriviamo alla Bethesda Terrace. Da qui ammiriamo la bella fontana Bethesda Fountain circondata dall’enorme piazza, resa famosa in una scena del film “Mamma, ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York”. 

Abbiamo costeggiato il lago, visto il  Bow Bridge per arrivare fino alla statua di Alice in Wonderland.

Abbiamo cercato infine di raggiungere il Castello di Belvedere, ma tutte le strade per arrivarci erano chiuse.  Dopo tanti giri abbiamo trovato dei cartelli che indicavano che il Castello è chiuso al pubblico per restauro.

Dumbo.

Dopo aver passato qualche ora nel parco abbiamo deciso di spostarci  verso il distretto di Brooklyn. Così tramite una combinazione tra la linea 6 e la linea F della metro dalla 77 St Station siamo arrivati alla York Street Subway Station nel quartiere Dumbo, acronimo di Down Under the Manhattan Bridge Overpass (Sotto il Manhattan Bridge) tra il Manhattan Bridge e il Brooklyn Bridge.

La zona di Dumbo é nata come zona industriale ricca di fabbriche, ora invece è diventata una zona lussuosa. In una via di Dumbo e precisamente in Washington Street è possibile scattare la famosa foto della locandina del film “C’era una volta in America” in cui si vede l’Empire State Building tra le colonne del Manhattan Bridge.

Da Washington Street siamo arrivati fino al Main Street Park e a Pepple Beach, una piccola spiaggetta con panchine e gradini a forma di anfiteatro. Da qui è possibile ammirare il Brooklyn Bridge e lo skyline di lower Manhattan.

Dumbo New York
Dumbo

Brooklyn Bridge.

Dopo aver visitato questa zona ci siamo recati sul ponte di Brooklyn. Attraverso un sottopassaggio all’incrocio tra Washington Street e Prospect Street, ci sono le scale che portano direttamente sulla passerella per i pedoni.

La sua imponenza non è descrivibile. E’ Presente sia una pista ciclabile sia la corsia pedonale. Si può percorrere il ponte sia da Manhattan verso Brooklyn che il contrario. Un consiglio personale é quello di percorrerlo da Brooklyn verso Manhattan per poter ammirare il meraviglioso skyline, magari al tramonto.

Brooklyn Bridge
Umberto e Marilisa sul ponte di Brooklyn

Top of the rock.

Subito dopo aver ammirato questo spettacolo, tramite la linea F della metro da York Street Subway Station ci siamo recati alla 47-50 Streets Rockefeller Center Station a 300 metri dal Rockefeller Center il grattacielo della GE Building (General Electric) per recarci all’osservatorio “Top Of The Rock”.

L’osservatorio ha tre terrazze panoramiche al 67°, 69° e 70° piano. Se si vogliono scattare foto è l’osservatorio ideale perché al 70° piano non ci sono le vetrate e si può poggiare anche un piccolo treppiede sul muretto. Di giorno e fino al tramonto si può vedere Central Park dall’alto, la sera quando è buio Central Park non si vede perché non è illuminato però si può ammirare tutto il resto. 

Acquistando il city pass potevamo scegliere di entrare in diverse attrazioni e noi abbiamo scelto questa. L’orario migliore é sicuramente al tramonto soprattutto se si vogliono scattare belle foto, purtroppo bisogna fare delle scelte e noi abbiamo preferito vedere il tramonto a Brooklyn. Sul sito ufficiale i prezzi dei biglietti e gli orari di visita.

Top of The Rock New York
Panorama dal Top of The Rock

Brooklyn Bridge sunset.

Scesi dall’osservatorio, come detto in precedenza avevamo intenzione di vedere il tramonto a Brooklyn. Così abbiamo fatto il percorso di prima al contrario e ci siamo recati al Main Street Park e precisamente a Pebble Beach. Ci siamo seduti sui gradini, posizionato treppiede e macchina fotografica e abbiamo aspettato il tramonto fin quando si sono accese tutte le luci.Inutile dirvi che emozione vedere il sole calar e man mano e le luci dei grattacieli di Manhattan accendersi, é veramente indescrivibile.

Quando ormai è fatto buio ci siamo spostati verso l’ Empire Fulton Ferry Park costeggiando il fiume scattando ancora foto sia al Brooklyn Bridge che al Manhattan Bridge. Siamo passati davanti il Jane’s Carousel, la famosa giostra a cavalli costruita nel 1922 e ancora funzionante, e siamo arrivati fino ad un altro spettacolare punto panoramico: The Granite Prospect, uno dei punti migliori per ammirare e fotografare Lower Manhattan. Ci sono diverse panchine, quindi è un altra zona dove, magari, si può riposare un pò, oppure fare uno spuntino e godersi il paesaggio.

Brooklyn Bridge Sunset
Brooklyn Bridge Sunset

Continuando ancora nel Brooklyn Bridge Park siamo arrivati all’ Old Pier 1, dove ho scattato un’altra classica foto della zona. Visitando tutte queste zone, scattando centinaia di foto, non ci siamo resi conto che si sono fatte le 22:30 e siamo rimasti senza cena, eh si i locali li chiudono presto alle 22,00 non é possibile cenare. 

Per punizione a letto senza cena, avremmo potuto cenare in qualche fast food a Manhattan, ma non avevamo voglia di altri panini. Così ci siamo recati all’ High Street – Brooklyn Bridge Station dove tramite la metro ci siamo recati all’hotel dove alloggiavamo.

Lascia un commento