Vienna: alla scoperta dei suoi mercatini di Natale

Come al solito, anche questo viaggio é stato scelto all’improvviso tra le varie offerte proposte dalle compagnie aeree. Abbiamo scelto questa meta in occasione dei mercatini di Natale. Per raggiungere Vienna abbiamo utilizzato due voli (68,00 € a testa in totale), il primo Lamezia Terme – Milano Bergamo il secondo Milano Bergamo – Vienna.

Dopo essere atterrati a Vienna alle 21:30, abbiamo preso la metropolitana leggera (S- bahn), siamo scesi alla stazione Wien Mitte e abbiamo preso la metro (U-bahn) linea u3 che ci ha condotti fino alla stazione  di Schweglerstraße, situata a circa 500 metri dall’hotel Pension Standthalle (112,00 € due notti). Noi abbiamo preso il biglietto della durata di 48 ore che permette di utilizzare la metro, i tram e gli autobus, al costo di 14,10 € a persona, per la metropolitana leggera abbiamo dovuto aggiungere 1,80 € a testa. Se rimanete più giorni valutate la Vienna card che comprende trasporti inclusi e attrazioni a costi ridotti. Maggiori informazioni sul sito ufficiale

Fatto il check-in ci siamo incamminati alla scoperta della città, vista l’ora tardi, abbiamo deciso di fare solo un giro a Stephansplatz e di andare a riposare per partire carichi il giorno dopo. Di notte non si vedono molte macchine in giro, ci sono solo  tanti operai a lavorare per le strade. 

Cattedrale di Santo Stefano e Mercatino di Natale
Mercatino di Natale vicino la Cattedrale di Santo Stefano

Il mattino seguente uscendo fuori dall’hotel abbiamo trovato un clima veramente gelido, però questo non ci ha fermato ed abbiamo iniziato il nostro tour.

Cattedrale di Santo Stefano – Stephansplatz.

Ci siamo diretti di nuovo a Stephansplatz per visitare la Cattedrale di Santo Stefano, dall’hotel sono 6 fermate di metro della linea U3. L’ingresso è gratuito, tranne per quanto riguarda la visita alle catacombe, la torre nord e la torre sud che sono a pagamento. E’ possibile fare il biglietto per le singole attrazioni oppure optare per una soluzione all inclusive. E’ inoltre disponibile anche l’audio guida. Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale. Intorno alla cattedrale viene allestito uno dei tanti mercatini di Vienna che è aperto dalle 11 alle 21. 

Piazza del Municipio – Rathausplatz.

A due fermate da Stephansplatz si trova la Piazza del Municipio. E’ la sede appunto del Municipio di Vienna e qui viene allestito uno dei più grandi Mercatini di Natale. Il mercatino è aperto dalle 10 alle 21.30, il  fine settimana dalle 10 alle 22. E’ il mercatino più bello almeno per noi, oltre alle varie luci e luminarie è presente anche una grande pista di pattinaggio sul ghiaccio. Mentre passeggiavamo per il mercatino abbiamo sentito una musica natalizia provenire da dentro il Municipio. Ci siamo talmente incuriositi che siamo entrati, abbiamo trovato una stanza piena di bambini che si dilettavano nella preparazione dei dolci Natalizi, è stata una bellissima emozione vedere tutti quei bambini felici di preparare i biscottini fatti con le proprie manine.

Piazza del Municipio di Vienna di Giorno
Piazza del Municipio (Rathausplatz)

Hofburg Palace 

A circa 800 metri da Rathausplatz si trova l’Hofburg Palace dove è presente il museo di Sissi. Abbiamo scelto di visitare solo il museo di Sissi, il museo delle argenterie e gli appartamenti imperiali visto il poco tempo a disposizione. Il costo è pari a 13,90 € comprensivo di audioguida. Con 29,90 €, invece si può visitare in aggiunta a quello che abbiamo riportato sopra anche  il Castello di Schönbrunn e l’Hofmobiliendepot (Museo del mobile).  Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale.

Palazzo di Hofburg (Museo di Sissi)
Palazzo di Hofburg (Museo di Sissi)

Castello di Schönbrunn.

Dopo aver visitato il museo di Sissi,   ci siamo recati al Castello di Schönbrunn tramite una combinazione di mezzi tra la linea u3 della metro e il tram numero 60, eventualmente anche il 10 arriva a destinazione. Il Castello di Schönbrunn è stata la sede della casa imperiale degli Asburgo. Anche qui è presente uno dei tipici mercatini di Natale da poter visitare, sotto la maestosa immagine del Castello.  Orario di apertura dalle 10 alle 21. Dopo aver fatto qualche acquisto nel mercatino, siamo andati via.

Castello di Schönbrunn al Tramonto
Castello di Schönbrunn

Siamo ritornati a Rathauplatz, dove abbiamo mangiato e dove abbiamo bevuto il vin brûlé in uno degli stand presenti nel mercatino e siamo rientrati, visto il freddo ed il tempo gelido.

Piazza del Municipio di Vienna di Notte
Piazza del Municipio (Rathausplatz)

Hundertwasserhaus.

Il giorno successivo ci siamo recati presso l’Hundertwasserhaus, nel quartiere di Landstraße, si tratta di un complesso di case popolari  costruite nel 1986 dall’architetto e artista Hundertwasser. Le case sono tutte colorate e dalle  forme arrotondate e sono diventate un’attrazione turistica, infatti ci sono diversi negozietti, bar e chioschetti . Vale la pena visitarle.

Case Popolari Hundertwasserhaus di Vienna
Case Popolari Hundertwasserhaus

Prater.

A due fermate del tram numero 1 dall’Hundertwasserhaus si trova il Prater, che è il più grande parco pubblico di Vienna, qui si trova il parco giochi con tante attrazioni e la ruota panoramica Riesenrad simbolo della città. Oltre al parco divertimenti è presente anche un museo ed un planetario. Visto che diverse attrazione erano ancora  chiuse, abbiamo deciso di tornare di sera, per cui ci siamo diretti al  Castello del Belvedere.

Ingresso del Prater a Vienna
Ingresso del Prater

Castello del Belvedere.

Il castello del Bervedere è stata la residenza estiva del principe Eugenio di Savoia, oggi invece è un museo d’arte. E’ formato da due palazzi il Belvedere superiore e il Belvedere inferiore uniti tra loro da un grande giardino. Noi abbiamo preferito fare una passeggiata nei giardini e mangiare un bel hot dog tipico nel mercatino presente nella parte anteriore del castello.

Faceva veramente freddo, per cui subito dopo aver pranzato con il panino, siamo andati in una caffetteria per prendere qualcosa di caldo.

Giardino del Castello del Belvedere
Castello del Belvedere

Prater di sera.

In serata come avevamo accennato poco prima, ci siamo recati nuovamente presso il Prater e questa volta abbiamo fatto un sulla ruota panoramica (10,00 € a testa). Le cabine hanno la forma di un vagone del treno, inoltre è possibile affittare i vagoni per cenare, oppure per fare piccole feste tra amici. Anche qui al Prater è stato allestito un mercatino molto carino.

Vista del Prater dalla Ruota Panoramica (Riesenrad)
Vista del Prater dalla Ruota Panoramica

Dopo il Prater ci siamo recati al mercatino di Natale al campus dell’università, vicino al vecchio ospedale generale. E’ uno dei mercatini più frequentati, sopratutto da studenti, oltre ai numerosi stand sono presenti anche delle piste per il curling.

Infine ci siamo recati al mercatino di Maria- Theresien- Platz, tra il museo di storia dell’arte ed il museo naturale. E’ un piccolo mercatino, ma è anche il più organizzato, qui abbiamo mangiato un Bretzel e sorseggiato vin brûlé.

Umberto e Marilisa Mangiano il Tipico Bretzel nel Mercatino di Maria- Theresien- Platz
Umberto e Marilisa Mangiano il Tipico Bretzel

Dopo qualche ora ci siamo recati in aeroporto per ritornare in Italia…

Lascia un commento

Chiudi il menu